LETTERA APERTA DA SALVATORE A TUTTI VOI:

a voi tutti o i pochi privilegiati che venite a casa mia, nel 1990 sono stato a casa di una signora di BOLOGNA tale Bruna M., dovevamo partire insieme per andare in INDIA da SAI BABA insieme al gruppo di ASTI sono stato 7 giorni ospite suo, ed io avevo già iniziato il digiuno.
da premettere che a casa sua,una casa ben pulita e con brave persone io la mattina facevo l enteroclisma, nel bagno degli ospiti, mentre loro cucinavano e mangiavano io mi sedevo a tavola con loro e parlavamo tranquillamente, dormivo in una mansarda aperta sotto di essa c era un pianoforte un giorno la figlia della signora si mise a suonarlo e dopo 10 minuti mi disse se mi stava disturbando, io gli dissi che in realtà mi stavo nutrendo della sua musica.
in conclusione….. per molti questo discorso sembrerà futile ma! in realtà non lo è affatto
ebbene la signora mi disse SALVATORE : dopo questi giorni ho notato tutto di te tu non sporchi il bagno che usi anzi lo trovo sempre più pulito di prima, tu non disturbi non mangi non bevi non crei problemi, stai ore ed ore in silenzio e quando c e da dialogare sei una personA MOLTO CORDIALE E disponibile.
Ascoltami io ti terrei con me tutta una vita se tu lo vorresti..
a buon intenditore poche parole. e che tutti quelli che vengono quì a lasciare le loro sporcizie fisiche e psichiche ne traggano esempio.

(Visited 171 times, 1 visits today)