Lettera Aperta per tutti coloroche seguono Salvatore con il cuore

In questo periodo, noi che vediamo giornalmente Salvatore, in quanto lavoriamo per lui, abbiamo notato diversi cambiamenti nel suo corpo psico-fisico, in altre parole, quando portavano Gesù nel deserto non a fare il digiuno, ma a ristrutturarlo anche perchè lui non mangiava, gli esseni con i loro unguenti, con le loro conoscenze e con la loro mente olistica, riportavano gli atomi dei corpi sottili di Gesù da uno stato ritmico molto elavato ad uno quasi di inerzia, affinchè le cellule fisiche si stabilizzassero e il corpo fisico ritornasse normale, affinchè il Cristo potesse rientrare e portare a termine la sua missione.
Questo processo sta accadendo a Turiddu, che poveretto non riesce più a sopportare tutte le informazioni che Salvatore gli manda dai corpi sottili e come se il filo di una lampadina composto di rame per un lungo periodo funziona benessimo facendo la sua luce, surriscaldando il rame ma ad un certo punto il rame si ossida per l’enorme costante calore dato dall’accensione e quindi si spezza, la tensione rimane sempre, ma la lampadina non fa più luce è morta. La stessa situazione la sta passando Turiddu che non soltanto con i massacri fisici, ma per il fascio possente di informazioni che i suoi neuroni sono costretti a captare e sopportare, in un certo senso vanno in tilt.

P.s. Non dobbiamo dimenticare che tutte le malattie sono psico-somatiche, tranne gli incidenti.

(Visited 71 times, 1 visits today)